Distant voices, still lives

Francesco Dillon violoncello
Emanuele Torquati pianoforte

————  

Musiche di F. Liszt, M. Pagliarani, R. Dionisi, A. Zemlinsky, S. Sciarrino, J. Brahms, T. Adès, G. Fauré

Un percorso lungo il filo della memoria, una ricerca, inseguendo una moltitudine di voci: voci che raccontano una storia, voci che cantano, voci assenti, voci appena evocate.
Un viaggio musicale per violoncello e pianoforte, attraverso Lieder romantici (Brahms, Zemlinsky, Liszt), Lieder contemporanei (Pagliarani e Dionisi), rivisitazioni di antiche canzoni (Adès), fantasmi di brani conosciuti (Stardust nell’opera di Sciarrino).
Il mistero della traduzione, della trasformazione: un gioco di specchi ed echi che cerca di trascendere le barriere dello stile, un filo rosso tra suoni solo apparentemente distanti l’uno dall’altro.

Data

domenica 1 Marzo 2020

Ora

16:30

Costo

Ingresso libero
Mart

Luogo

Mart
Corso Angelo Bettini, 43, 38068 Rovereto TN
Categoria