Pierrot e dintorni

 

Ensemble Progetto Pierrot
Marco Rainelli flauto
Simone Margaroli clarinetto
Stefano Raccagni violino
Nicola Sangaletti viola
Anna Freschi violoncello
Gaston Polle Ansaldi pianoforte

Federica Napoletani voce
Cristina Liparoto attrice
Alessandro Maria Carnelli direttore

————

F. Schubert

Ballettmusik I da Rosamunde

G. Mahler

Tre Lieder da Des Knaben Wunderhorn
– Rheinlegendchen
– Wer hat dies Liedel erdacht?
– Des Antonius von Padua Fischpredigt

A. Schönberg

Pierrot lunaire

 

Nella Mitteleuropa dei primi del ‘900 era normale vedere a fianco dei tavolini dei caffè un piccolo ensemble che eseguiva trascrizioni di brani da operette e valzer di Strauss. Schönberg utilizzò proprio questo tipo di ensemble per scrivere uno dei pezzi più emblematici del periodo delle avanguardie: Pierrot lunaire, un affascinante e poliedrico capolavoro in cui una cantante-attrice
recita 21 poesie – e impersona 21 diverse sfaccettature – di un Pierrot stralunato, inquieto, cattivo e malinconico come non mai. Spesso eseguito come pezzo da concerto, qui Pierrot lunaire ritorna alla sua vocazione scenica originaria e viene preceduto da una scelta di Lieder di Mahler i cui aspetti infantili e grotteschi mostrano la forte continuità tra Mahler e Schönberg. Il programma si apre, a ritroso, con una brevissima gemma di Schubert: viene ripercorso così l’albero genealogico delle inquietudini, degli abissi e delle fulminee accensioni che ha attraversato la Mitteleuropa del secolo da Schubert a Schönberg, dai primi dell’Ottocento ai primi del Novecento.

Data

lunedì 26 Aprile 2021

Ora

20:45

Costo

€ 15 | € 12 | € 8 | € 3
Sala Filarmonica

Luogo

Sala Filarmonica
Corso Antonio Rosmini, 86, 38068 Rovereto TN